Slide Turismo slow ed Escursionismo

Le nostre prossime attività

New
Chiudi

02/07 – In cima al Cimone dal versante selvaggio (Fiumalbo, MO)

0,0018,00

Trekking per esperti in alta quota lungo il crinale

Appassionante escursione per escursionisti esperti per raggiungere la vetta principale che sovrasta Fiumalbo, con tratti dello spettacolare sentiero di cresta che congiunge il Libro Aperto al Cimone. Da Doccia saliremo in direzione Monte Lagoni (1962) per poi deviare lungo il panoramico crinale per raggiungere il Monte Cimone (2165). Rientro dalla cresta ovest in direzione Balzone e Alpicella, quindi rilassante stradina sterrata fino alla partenza. Panorami infiniti, boschi, praterie, rocce... non mancherà nulla Pranzo al sacco. Escursione riservata ad escursionisti esperti.
  Sabato 2 Luglio , ritrovo ore 10:00 a Doccia di Fiumalbo, parcheggio libero  CLICCA  --> Ritrovo Google Maps <-- CLICCA --> CHAT TELEGRAM <--  per organizzazione e passaggi auto, prenotazioni ristori, info guida, scambio foto, ecc... Difficoltà : tecnica EE (scarponi con suola scolpita) fisica EE (salita e discesa a tratti ripida) Condizione fisica: escursionisti in ottima salute abituati a lunghe camminate in montagna, ragazzi allenati dai 10 anni in su Lunghezza: 11 km Dislivello: 850 metri Guida: Fabio Cavazzuti 333.5293621 Durata: 6 ore (rientro previsto nel pomeriggio, pranzo al sacco lungo il percorso) Area Protetta: Parco Regionale Alto Appennino Modenese   EQUIPAGGIAMENTO:  scarponi da trekking con suola scolpita, zaino da 20-30 lt, borraccia acqua 1 litro, giacca antivento e antipioggia, copricapo, occhiali da sole, pranzo al sacco e snacks.  
Politiche di annullamento: è possibile annullare la prenotazione all'escursione entro 24h dall'orario di partenza contattando la Guida, in questo caso si riceverà un buono per future escursioni con le Guide 100 Fiori. Nel caso l'escursione venisse annullata dalla Guida (maltempo, allerte rosse, indisponibilità) o il partecipante fosse impedito per comprovati motivi, a scelta la possibilità di ricevere buono oppure rimborso totale della quota
New
Chiudi

03/07 – In Cima al Cimone dal Lago della Ninfa (MO)

0,0018,00
Alla conquista della vetta più alta dell'Appennino Settentrionale dal Lago della Ninfa  Dal Lago della Ninfa procederemo lungo il sentiero dei portatori in direzione Pian Cavallaro, per poi raggiungere la vetta del Monte Cimone seguendo il sentiero dell'atmosfera. L'aspetto più interessante sarà osservare le tante varietà di colori che a inizio estate assumono i prati e i pendii ai piedi del crinale del Monte Cimone, con la spettacolare fioritura delle ginestre d'alta quota. Rientro dalla "direttissima" con varianti di sentiero fin giù alla partenza, con possibilità di aperitivo in rifugio sulle rive del lago. Domenica 3 luglio ore 10:00, ritrovo nei pressi del parcheggio del Lago della Ninfa di fronte all'accesso al Park Adventure/ Baita della Ninfa (Sestola, MO) CLICCA --> Ritrovo Google Maps <-- CLICCA --> CHAT TELEGRAM <--  per organizzazione e passaggi auto, prenotazioni ristori, info guida, scambio foto, ecc... Difficoltà : E (salita e discesa in brevi tratti ripida) Condizione fisica: escursionisti in buona salute abituati a camminate in montagna, ragazzi allenati dai 10 anni in su Lunghezza: 9 km Dislivello: 650 metri Guida: Fabio Cavazzuti 333.5293621 Durata: 6 ore brevi soste incluse (rientro previsto intorno alle 16) Area Protetta: Parco Regionale Alto Appennino Modenese   EQUIPAGGIAMENTO: scarponi da trekking con suola scolpita, zaino da 20-30 lt, borraccia acqua 1 litro, giacca antivento e antipioggia, copricapo, occhiali da sole, snacks.  
Politiche di annullamento: è possibile annullare la prenotazione all'escursione entro 24h dall'orario di partenza contattando la Guida, in questo caso si riceverà un buono per future escursioni con le Guide 100 Fiori. Nel caso l'escursione venisse annullata dalla Guida (maltempo, allerte rosse, indisponibilità, mancato numero minimo) o il partecipante fosse impedito per documentati motivi, a scelta la possibilità di ricevere buono oppure rimborso totale della quota.
New
Chiudi

03/07 – In Cammino per il Festival dell’Aquilone (BO)

0,0018,00
TRA LA VIA MATER DEI E LA VIA DEGLI DEI SCRUTANDO IL CIELO... Castel dell' Alpi è un piccolo borgo del comune di San Benedetto val di Sambro posto a 737mt sul livello del mare, caratterizzato dalla presenza del "lago" formatosi in seguito a una frana avvenuta nel 1951 che ha interrotto il corso del torrente Savena creando l'invaso per il lago. Su percorsi attraversati dalla sentieristica CAI, dal cammino della Mater Dei e della Via degli Dei, ci affacceremo su piccoli borghi caratteristici e scopriremo storie e aneddoti di questi luoghi. Ci accompagneranno le acque del Savena, i torrenti che attraversano i boschi creando suggestive cascatelle, i boschi di castagni, querce e faggi, i panorami del crinale e le pale eoliche di monte Galletto, il primo parco eolico del nord Italia, oltre alle "ruote del vento" di Cà di Pajarin. Saremo accolti dal paese di Madonna dei Fornelli per poi ritornare sulle sponde del lago.   Domenica 3 luglio ore 9:30, ritrovo parcheggio pubblico gratuito piazza san Biagio 1, 40048 Castel dell’ Alpi (Bo) In mancanza di posto c’è un altro parcheggio segnalato verso il lago dopo il bar “la Terrazza sul lago” provenendo da Madonna dei Fornelli o prima del bar se si arriva da Monghidoro. CLICCA --> Ritrovo Google Maps <-- CLICCA --> CHAT TELEGRAM <--  per organizzazione e passaggi auto, prenotazioni ristori, info guida, scambio foto, ecc...   Difficoltà : E (salita in brevi tratti ripida, guadi, tratti scivolosi) Condizione fisica: escursionisti in buona salute abituati a camminate in montagna, ragazzi allenati dai 10 anni in su Lunghezza: 12 km Dislivello: 300 metri Guida: Ilaria Gallino 340 227 6082 Durata: 5 ore in cammino e 1 ora di soste (rientro previsto per metà pomeriggio, pranzo al sacco lungo il percorso) Area Protetta: ZSC-ZPS - Monte dei Cucchi, Pian di Balestra   EQUIPAGGIAMENTO:  scarponi da trekking con suola scolpita, zaino da 20-30 lt, borraccia acqua 1 litro, giacca antivento e antipioggia, copricapo, occhiali da sole, pranzo al sacco e snacks.  
Politiche di annullamento: è possibile annullare la prenotazione all'escursione entro 24h dall'orario di partenza contattando la Guida, in questo caso si riceverà un buono per future escursioni con le Guide 100 Fiori. Nel caso l'escursione venisse annullata dalla Guida (maltempo, allerte rosse, indisponibilità, mancato numero minimo) o il partecipante fosse impedito per documentati motivi, a scelta la possibilità di ricevere buono oppure rimborso totale della quota.
Chiudi

17/07 – La straordinaria gola del Malpasso (MO-RE)

0,0018,00

Trekking nella valle incontaminata del torrente Dolo

Un'escursione da sogno, completa, infinita: in questo trekking troviamo tutto quello che la natura può offrire in un cammino di alta collina. Sentieri ampi e ombreggiati da castagni e querce si alternano ad altri più stretti e tecnici come in alta montagna. Il fulcro dell'escursione è il torrente Dolo: le sue acque di color verde ci incanteranno, il ponte tardo rinascimentale di Cadignano (databile al XVII secolo) che lo attraversa ci farà viaggiare a ritroso nel tempo con la fantasia e le cascate del Rio Malpasso, suo affluente, ci lasceranno esterrefatti. Pranzo al sacco lungo il percorso. Al termine, facoltativa ma caldamente consigliata, merenda all'agriturismo Podere Operaio "Al Vecchio Mulino" a prezzo convenzionato  da pagarsi in loco alla struttura.   Domenica 17 luglio, ritrovo ore 10 nel parcheggio dell'Agriturismo "Al Vecchio Mulino" via Borre 32, Macognano (MO)  CLICCA  --> Ritrovo Google Maps <-- CLICCA --> CHAT TELEGRAM <--  per organizzazione e passaggi auto, prenotazioni aperitivi/ pasti, info guida, ecc...   Difficoltà : E (scarponi da Trekking con suola scolpita) Condizione fisica: camminatori in buona salute e ragazzi allenati dai 10 anni in su Lunghezza: 12 km Dislivello: 500 metri Durata: 5 ore di cammino, termine per le 16 Guida: Gianluca Culzoni 333-8549514 Area Protetta: Paesaggio Protetto della Collina Reggiana   EQUIPAGGIAMENTO: scarponi da trekking con suola scolpita, zaino da 20-30 lt, borraccia acqua 1 litro, giacca antivento e antipioggia, copricapo, occhiali da sole,  pranzo al sacco.  
Politiche di annullamento: è possibile annullare la prenotazione all'escursione entro 24h dall'orario di partenza contattando la Guida, in questo caso si riceverà un buono per future escursioni con le Guide 100 Fiori. Nel caso l'escursione venisse annullata dalla Guida (maltempo, allerte rosse, indisponibilità) o il partecipante fosse impedito per comprovati motivi di salute, a scelta la possibilità di ricevere buono oppure rimborso totale della quota
Chiudi

SU RICHIESTA – Anello dei laghi glaciali e aperitivo in rifugio (MO)

0,00

Trekking in alta quota tra panorami e colori spettacolari

Una delle più appassionanti escursioni del nostro Appennino, alla scoperta di 4 laghi di origine glaciale. Dal parcheggio del Lago Santo ci dirigeremo alla volta del Lago Baccio, per poi salire alla panoramica Finestra del Rondinaio e scendere al Lago Torbido e Turchino. Dai panorami infiniti alle vaste distese di mirtillaie, il tutto nella splendida cornice del crinale ammantato di un verde lussureggiante: un'escursione imperdibile e mai troppo faticosa. Pranzo al sacco, rientro intorno alle 16.00 A fine giro possibilità di aperitivo al rifugio Giovo al Lago Santo
  Ritrovo ore 10:00, di fronte al Ristorante Bar Cacciatore, parcheggio del Lago Santo a pagamento nei pressi CLICCA  --> Ritrovo Google Maps <-- CLICCA --> CHAT TELEGRAM <--  per organizzazione e passaggi auto, prenotazioni ristori, info guida, scambio foto, ecc...   Difficoltà : tecnica E (scarponcini con suola scolpita) fisica E (salita e discesa a tratti ripida) Condizione fisica: escursionisti in buona salute abituati a camminate in montagna, ragazzi allenati dagli 8 anni in su Lunghezza: 9 km Dislivello: 400 metri Guida: Elisa Montorsi 339 3480730 Durata: 5 ore (rientro previsto nel pomeriggio, pranzo al sacco lungo il percorso) Area Protetta: Parco Regionale Alto Appennino Modenese   EQUIPAGGIAMENTO:  scarponi da trekking con suola scolpita, zaino da 20-30 lt, borraccia acqua 1 litro, giacca antivento e antipioggia, copricapo, occhiali da sole, pranzo al sacco e snacks.  
Politiche di annullamento: è possibile annullare la prenotazione all'escursione entro 24h dall'orario di partenza contattando la Guida, in questo caso si riceverà un buono per future escursioni con le Guide 100 Fiori. Nel caso l'escursione venisse annullata dalla Guida (maltempo, allerte rosse, indisponibilità) o il partecipante fosse impedito per comprovati motivi, a scelta la possibilità di ricevere buono oppure rimborso totale della quota.
Le guide ambientali escursionistice 100 Fiori

Chi siamo

Le Guide Ambientali Escursionistiche 100 Fiori sono un team di professionisti formatisi sia in ambito scientifico-naturalistico che storico-ambientale, attive sul territorio nazionale da oltre 15 anni. L’amore per la natura, il desiderio di conoscere i molteplici aspetti con cui essa si manifesta, ci portano ad intraprendere un cammino di esplorazione e scoperta; la sfida è di ricercare insieme il vero “ spirito dei luoghi ”, l’essenza! Assaporare, toccare, osservare diventano indispensabili “strumenti” da portate nello zaino, il rispetto e l’apertura verso la conoscenza dell’ambiente che ci ospita e delle culture che lo attraversano diventa il nostro biglietto da visita! Il camminare, lento, modulato dalle giuste pause per osservare ciò che ci circonda, riconoscendo ad esempio le tracce degli animali, e le piante del bosco, la storia e la cultura dei luoghi, daranno il giusto peso al trascorrere del tempo. Lontano dalla frenesia della società moderna per sorprendersi di quanta meraviglia possa esserci nel rilassarsi su di un prato di primavera o camminando nella neve invernale.