Slide Turismo slow ed Escursionismo

Le nostre prossime attività

New
Chiudi

22/01 – MATTINA – Ciaspolata da Capanno Tassoni a Croce Arcana (MO)

15,00

Panorama eccezionale sul crinale vista Toscana e Mar Tirreno

In ciaspole dalla piana di Capanna Tassoni al Passo di Croce Arcana, tra boschi, ruscelli e antiche vie di pellegrini.

Sulle orme degli animali selvatici fino al passo sullo spartiacque di crinale che sorride alla Toscana, ove potremo scorgere il mare oltre la Versilia e alcune isole dell'Arcipelago Toscano.

Il rientro tra spazi aperti e fitta faggeta in divertente discesa. Al termine, possibilità di ristoro nei rifugi in zona (Rifugio Capanno Tassoni e Rifugio Spigolino)
Obbligatorio : mascherina, gel igienizzante, scarponi da trekking o doposci, zainetto, abbigliamento a strati, ghette, giacca antipioggia, copricapo caldo, guanti, occhiali da sole, acqua, snack. Ciaspole e bastoncini con puntale da neve  --> NOLEGGIA <--
Sabato 22 gennaio ore 10:00, ritrovo al Capanno Tassoni (Fanano)   --> Google Maps <--
Difficoltà :3/5 Condizione fisica: camminatori in buona salute, ragazzi dai 10 anni in su Lunghezza: 6 km Dislivello: 300 metri Durata: 3 ore di cammino e qualche breve sosta, rientro per le 13.00 Guida: Ilaria Gallino 340 2276082 Politiche di annullamento: è possibile annullare la prenotazione all'escursione entro 24h dall'orario di partenza contattando la Guida, in questo caso si riceverà un buono per future escursioni con le Guide 100 Fiori. Nel caso l'escursione venisse annullata dalla Guida (maltempo, allerte rosse, indisponibilità) o il partecipante fosse impedito per comprovati motivi di salute o gravi, a scelta la possibilità di ricevere buono oppure rimborso totale della quota.
Chiudi

22/01 – Pomeriggio e tramonto al Lago Santo e al Lago Baccio (MO)

15,00

Alla scoperta della valle glaciale del Lago Santo Modenese

Partendo dal parcheggio del Lago Santo Modenese andremo alla scoperta delle piccole vallate di origine glaciale che hanno dato origine ai laghi Baccio e Santo.

Tra fitte faggete e ruscelli ghiacciati non mancheranno piacevoli momenti di relax e divertenti discese sul candido manto innevato. Al rientro ammireremo il crinale modenese al tramonto, il Monte Cimone e tutta la Pianura Padana fino alle Prealpi.  
Al termine possibilità di fermarsi a cena sulle sponde del lago Santo al --> Rifugio Giovo <--  (necessaria prenotazione, informare di essere parte della ciaspolata Guide100Fiori)
Obbligatorio : mascherina, gel igienizzante, torcia frontale, scarponi da trekking o doposci, zainetto, abbigliamento a strati, ghette, giacca antipioggia, copricapo caldo, guanti, occhiali da sole, acqua, snack. Ciaspole e bastoncini con puntale da neve  --> NOLEGGIA <--
Sabato 22 gennaio, ritrovo ore 15.30, ritrovo di fronte al bar/ristorante il Cacciatore sopra il parcheggio del Lago Santo Modenese - Pievepelago (MO)  --> Google Maps <--
Difficoltà :2/5 Condizione fisica: camminatori in buona salute, ragazzi dagli 8 anni in su Lunghezza: 5 km Dislivello: 200 metri Durata: 3 ore di cammino e qualche breve sosta, rientro per le 18.30 Guida: Elisa Montorsi 339 3480730 Politiche di annullamento: è possibile annullare la prenotazione all'escursione entro 24h dall'orario di partenza contattando la guida, in questo caso si riceverà un buono per future escursioni con le Guide 100 Fiori. Nel caso l'escursione venisse annullata dalla Guida (maltempo, allerte rosse, indisponibilità) o il partecipante fosse impedito per motivi di salute o gravi, a scelta la possibilità di ricevere buono oppure rimborso totale della quota.
Chiudi

22/01 – Pomeriggio – Ciaspolata dal Cimoncino al Lago della Ninfa

15,00
Visita guidata correlata “Escursione sulla neve al Lago della Ninfa” svolta nel Parco Regionale dell'Alto Appennino Modenese (Fanano, MO) Prestazioni in esenzione IVA ai sensi art. 10 Comma 1 nr. 22 D.P.R. 633/72 e successive modifiche ed integrazioni Esente da imposta di bollo ai sensi art. 17 D.L. 460 del 04/12/1997
Chiudi

23/01 – MATTINA – Ciaspolata al Lago Santo e al Lago Baccio (MO)

15,00

Alla scoperta della valle glaciale del Lago Santo Modenese

Partendo dal parcheggio del Lago Santo Modenese andremo alla scoperta delle piccole vallate di origine glaciale che hanno dato origine ai laghi Baccio e Santo.

Tra fitte faggete e ruscelli ghiacciati non mancheranno piacevoli momenti di relax e divertenti discese sul candido manto innevato. Al rientro ammireremo il crinale modenese, il Monte Cimone e tutta la Pianura Padana fino alle Prealpi.  
Al termine possibilità di fermarsi a pranzo sulle sponde del lago Santo al --> Rifugio Giovo <--  (necessaria prenotazione, informare di essere parte della ciaspolata Guide100Fiori)
Obbligatorio : mascherina, gel igienizzante, scarponi da trekking con suola scolpita, zainetto, abbigliamento a strati, ghette, giacca antipioggia, copricapo caldo, guanti, occhiali da sole, acqua, snack. Ciaspole e bastoncini con puntale da neve  --> NOLEGGIA <--
Domenica 23gennaio, ritrovo ore 10, ritrovo di fronte al bar/ristorante il Cacciatore sopra il parcheggio del Lago Santo Modenese - Pievepelago (MO)  --> Google Maps <--
Difficoltà :2/5 Condizione fisica: camminatori in buona salute, ragazzi dagli 8 anni in su Lunghezza: 5 km Dislivello: 200 metri Durata: 3 ore di cammino e qualche breve sosta, rientro per le 13.00 Guida: Elisa Montorsi 339 3480730 Politiche di annullamento: è possibile annullare la prenotazione all'escursione entro 24h dall'orario di partenza contattando la Guida, in questo caso si riceverà un buono per future escursioni con le Guide 100 Fiori. Nel caso l'escursione venisse annullata dalla Guida (maltempo, allerte rosse, indisponibilità) o il partecipante fosse impedito per comprovati motivi di salute o gravi, a scelta la possibilità di ricevere buono oppure rimborso totale della quota.
Chiudi

23/01 – POMERIGGIO – Ciaspolata al Lago della Ninfa (MO)

15,00

Partendo dal lago della Ninfa, pregevole specchio d'acqua su cui aleggia un'antica leggenda che vi racconteremo, volgeremo i nostri passi nei dintorni alla scoperta della natura incontaminata del bosco invernale.

Il rientro sarà tra faggete, abetaie e pinete e non mancheranno piacevoli momenti di relax e divertenti discese sul candido manto innevato.
EQUIPAGGIAMENTO : mascherina, gel igienizzante, scarponi da trekking con suola scolpita, zainetto, abbigliamento a strati, ghette, giacca antipioggia, copricapo caldo, guanti, occhiali da sole, acqua, snack. Ciaspole e bastoncini con puntale da neve  --> NOLEGGIA <--
DOMENICA 23 gennaio ore 15:00, ritrovo parcheggio indicazioni Rifugio del Firenze Ninfa (Sestola)   --> Google Maps <--
Difficoltà :2/5 Condizione fisica: camminatori in buona salute, ragazzi dagli 8 anni in su Lunghezza: 4 km Dislivello: 150 metri Durata: 2 ore e 30 di cammino con qualche sosta, rientro per le 17.30 Guida : Fabio Cavazzuti 333 5293621   Politiche di annullamento: è possibile annullare la prenotazione all'escursione entro 24h dall'orario di partenza contattando la Guida, in questo caso si riceverà un buono per future escursioni con le Guide 100 Fiori. Nel caso l'escursione venisse annullata dalla Guida (maltempo, allerte rosse, indisponibilità) o il partecipante fosse impedito per comprovati motivi di salute o gravi, a scelta la possibilità di ricevere buono oppure rimborso totale della quota.
Chiudi

23/01 – Pomeriggio e tramonto in Val di Luce (PT)

15,00

Un percorso suggestivo con l'apoteosi della cornice montuosa innevata

Percorso semplice e piacevole tra fitto bosco con partenza a pochi km dalla rinomata Val di Luce, anfiteatro di origine glaciale ai piedi delle montagne pistoiesi.

Vi racconteremo la storia di questa appartata vallata, un tempo quasi inesplorata e selvaggia, ora teatro di un turismo a volte troppo impattante che ha lasciato profonde cicatrici sulla bellezza del luogo. Il nostro percorso sarà lungo la Strada Ducale e i dolci pendii del Balzo delle Rose, dove i panorami si apriranno verso il massiccio del Monte Giovo e Monte Rondinaio. Il rientro ci vedrà nel fitto della foresta e tra faggete e abetaie e non mancheranno piacevoli momenti di relax e divertenti discese sul candido manto innevato.   EQUIPAGGIAMENTO Obbligatorio : mascherina, gel igienizzante, torcia frontale, scarponi da trekking o doposci, zainetto, abbigliamento a strati, ghette, giacca antipioggia, copricapo caldo, guanti, acqua, snack. Ciaspole e bastoncini con puntale da neve  --> NOLEGGIA <--
Domenica 23 gennaio ore 15.00, ritrovo in Val di Luce, località Casa Coppi   --> Google Maps <--
Difficoltà : 3/5 Condizione fisica: camminatori in buona salute, ragazzi dagli 8 anni in su Lunghezza: 5 km Dislivello: 300 metri Durata: 3 ore di cammino e qualche breve sosta, rientro per le 18.00 Guida: Elisa Montorsi 339 3480730 Politiche di annullamento: è possibile annullare la prenotazione all'escursione entro 24h dall'orario di partenza contattando la Guida, in questo caso si riceverà un buono per future escursioni con le Guide 100 Fiori. Nel caso l'escursione venisse annullata dalla Guida (maltempo, allerte rosse, indisponibilità) o il partecipante fosse impedito per comprovati motivi di salute, a scelta la possibilità di ricevere buono oppure rimborso totale della quota.
Chiudi

Noleggio Ciaspole

10,00
Noleggio ciaspole e bastoncini per una persona.  
Le guide ambientali escursionistice 100 Fiori

Chi siamo

Le Guide Ambientali Escursionistiche 100 Fiori sono un team di professionisti formatisi sia in ambito scientifico-naturalistico che storico-ambientale, attive sul territorio nazionale da oltre 15 anni. L’amore per la natura, il desiderio di conoscere i molteplici aspetti con cui essa si manifesta, ci portano ad intraprendere un cammino di esplorazione e scoperta; la sfida è di ricercare insieme il vero “ spirito dei luoghi ”, l’essenza! Assaporare, toccare, osservare diventano indispensabili “strumenti” da portate nello zaino, il rispetto e l’apertura verso la conoscenza dell’ambiente che ci ospita e delle culture che lo attraversano diventa il nostro biglietto da visita! Il camminare, lento, modulato dalle giuste pause per osservare ciò che ci circonda, riconoscendo ad esempio le tracce degli animali, e le piante del bosco, la storia e la cultura dei luoghi, daranno il giusto peso al trascorrere del tempo. Lontano dalla frenesia della società moderna per sorprendersi di quanta meraviglia possa esserci nel rilassarsi su di un prato di primavera o camminando nella neve invernale.